"In base alla normativa vigente in materia di privacy Regolamento UE 2016/679 e ai sensi degli artt. 96 e 97 della legge n. 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche, è fatto espresso divieto di divulgare e diffondere materiali didattici e lezioni tenute dai docenti in videoconferenza e/o caricati sul portale".  
 
I genitori sono invitati ad un controllo costante dei materiali e delle interazioni degli alunni online, come ben indicato dalla polizia postale rispetto a fenomeni di pishing, malware e contatti inappropriati